"SEGNALIAMO"

IL PRESEPE NAPOLETANO DEL '700


     In questa sezione abbiamo deciso di dare risalto ad attività, curiosità, iniziative, passioni che non siano "famose", che magari sono coltivate in uno scantinato nascosto, in un freddo garage da poche persone amanti del genere, ma che comunque riscuotono grande successo fra gli esperti ed i conoscitori. Vogliamo iniziare questo nostro viaggio con un'attività che potremmo senz'altro definire un'arte visto la maestrìa che occorre per ottenere risultati apprezzabili e mi sto riferendo all'Arte del Presepio napoletano. Negli ultimi anni grazie all'attività di pochissimi "esperti", che dedicano gran parte del loro tempo libero a questa loro passione, molti si sono avvicinati al mondo meraviglioso del Presepe Napoletano del '700. Abbiamo quindi incontrato uno dei pochi che continuano in Sessa quest'arte tradizionale, il Sig. Achille Marona,  confratello di San Carlo, che ci ha fatto visitare la "versione 2003" del suo meraviglioso Presepe.
    - Sig. Marona come ha imparato costruire dei presepi così belli, così studiati nei minimi particolari?
Beh, la mia è una vera è propria passione che mi ha trasmesso mio nonno, sin da piccolino la aiutavo nel nel compiere quello che era diventato un vero e proprio "rito" del presepe e poi man mano andando avanti con il tempo mi sono documentato con riviste specializzate, ho fotografato angoli caratteristici di paesini che mi sembravano andassero bene come scenario presepiale e così via
  
- Un lavoro certosino...
Certo. La pazienza e la passione sono indispensabili altrimenti non si arriverebbe mai ad avere dei risultati come quelli che state ammirando oggi.
   - Ma quanto tempo dedica alla costruzione del Presepio?
La costruzione del presepio è un'attività che va avanti durante tutto l'arco dell'anno. Io già dopo le festività natalizie mi do da fare per reperire i materiali, per costruire le novità che ci saranno nell'anno successivo: il mio presepe è diverso ogni anno, ogni anno inserisco delle novità.
   - Qual'è la caratteristica delle sue scenografie presepiali?
Dopo i primi anni di costruzione di presepi con carta e fil di ferro, mi sono dedicato alla progettazione realizzazione di presepi secondo la tradizione napoletana del '700, quindi uso essenzialmente legno sughero e cerco di curare i dettagli nei minimi particolari.
 I presepi costruiti dal Sig. Marona hanno avuto diversi riconoscimenti tra i quali il primo posto nella categoria "Grande presepio" nel concorso indetto dalla parrocchia Santa Maria del Popolo nel 2002. La cura maniacale dei più piccoli dettagli del presepio del Sig. Marona rendono le sue creazioni uniche e dona al visitatore uno spettacolo davvero suggestivo.  La cultura di un popolo si misura con le sue tradizioni….Non lasciamo che queste muoiano! Ogni pezzo è originale, fatto non solo da mani esperte, ma soprattutto da un cuore sincero. Perché è solo con un grande cuore che si raggiungono questi risultati.
Qui potrete trovare alcune foto della versione 2003 anche se speriamo presto di poter organizzare una mostra in modo che tutti possano apprezzare queste meraviglie.

 

CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRE LE FOTO
 

 
     
 

 
     
 

 

[chiudi questa finestra]


Copyright © 2003 Confraternita di San Carlo Borromeo. Tutti i diritti riservati.
Sito ottimizzato per la visione in risoluzione 1024x768 e Internet Explorer 5.0 e successivi
Web designer